Andrea Clementi

E’ un racconto narrato da fragilissime creature che abitano la terra, il cielo, l’aria: vivono accanto alle voci delle fronde, nella misura di distese sconfinate, dove transita la luce dell’azzurro emanata dalla ricchezza del silenzio. Sono ragni, farfalle, scorpioni, insetti, gli stessi esseri nati dalle abilissime mani dell’artista Andrea Clementi che, sempre vigile e attento, si rivolge alle cose più semplici, si mette in ascolto delle vibrazioni della natura, di tutto ciò che palpita e freme in essa, respirando all’unisono con le trasparenze dell’acqua, del vento, delle gemme.